Simona la nonna che ancora si fa montare a dovere


RISPONDI ALL'ANNUNCIO

Lo so, non ci crederai, ma io sono una nonna. L’età non conta. Oggi conta una cosa soltanto.

Il cazzo!!! Ti piace come massima di vita??? La vita va vissuta intensamente e io pur essendo ormai dichiaratamente nonna ho sempre voglia di sentirmi un’eterna ragazza. Fortunatamente il fisico mi accompagna e gli uomini non più giovani ancora oggi si girano a guardarmi.

Forse guardano il mio sedere o forse le mie tette ma cosa guardano guardano io mi sento ancora viva dentro e fuori. La mia vita sessuale ha avuto un inizio strombettante. Sin da i primi anni di liceo fui invasa di bei cazzi. Ebbi la fortuna di avere tra le mie mani il cazzo del mio professore di ginnastica. Un bell’uomo, dal fisico palestrato e con me era così gentile che a lui regalai il mio primo rapporto anale. Mi piacque così tanto che non mi è mai mancato il cazzo tra le mani e quando accadeva ero subito pronta a rimediarne uno.

Ormai sono nonna ma voglio essere ancora montata

nonna da trombarePer ovviare a questa situazione mi sono iscritta in questo sito d’incontri. Chissà riesco a trovarne ancora di freschi. Non appena ho eseguito la registrazione dopo nemmeno un minuto ero già lì a chattare con un uomo.

Era più giovane di me, ovviamente, ma la cosa a lui garbava proprio per via del mio fisico. Non credeva che fossi nonna, mi riempii di complimenti. Mi venne subito in mente il mio professore di ginnastica. Ci siamo dati appuntamento in un bar e dopo l’aperitivo ero già in camera con lui con il suo cazzo tra le mani. Ero felice e appagata. Fu anche lui gentile con me e ovviamente…

Non l’hai capito??? Lo ringraziai con una parte di me!!! Dai, l’avrai già capito!!! Ok, te lo dico io. Mi girai, aprii le mie gambe e gli dissi che lo volevo tutto dentro fino a sbattere. Non se lo fece dire due volte. Che goduria!!! Mi vuoi montare anche tu???

Lascia un commento