Laura moglie vacca da montare cerca aspirante bull


RISPONDI ALL'ANNUNCIO

Salve, sono Laura e sono sposata da tre anni, senza figli. Con il crescere della nostra intesa, io e mio marito abbiamo capito che entrambi vorremmo provare determinate sensazioni nel sesso, parlandone abbiamo capito che condividiamo un desiderio molto particolare.

Io vorrei farmi scopare intensamente da un uomo più grosso di lui, che mi sbatta come una vacca sotto i suoi occhi, e lui vorrebbe guardarci mentre si sega, magari finendo poi sul mio seno o nella mia bocca.

Cerchiamo quindi un aspirante bull per la nostra coppia, un toro da monta con un bel cazzo grosso che abbia voglia di fottere una moglie puttana davanti al marito, facendogli vedere quant’è sporca la sua donna e come le piace farsi guardare mentre lo prende davanti e dietro più e più volte.

Vorremmo qualcuno che abbia tanta fantasia, possibilmente, oltre ad una certa prestanza fisica, che sappia entrare nel personaggio e non si limiti a cavalcarmi e basta ma che entri davvero nella parte, facendo commenti (ad esempio disprezzando mio marito per le dimensioni del pene e l’incapacità di soddisfarmi, vantandosi delle sue capacità, di come mi riempirà tutta, sottolineando quanto sto godendo mentre mi fotte come lui non saprà mai fare ecc).

Sarà come un gioco di ruolo, ma deve sembrare vero, il nostro bull deve essere un estraneo che si mette tra noi e mostra a mio marito come si fa a scopare a dovere una vacca affamata di cazzo come è la sua dolce mogliettina, lasciandolo in disparte a sfregarsi l’uccello senza poterci fare nulla.

Ci piace anche l’idea che il bull impedisca a mio marito di avvicinarsi a me mentre mi scopa, un po’ come se fosse il lupo intento nella monta che ringhia ai maschi più deboli, continuando a mostrargli quanto io mi stia godendo il suo bastone.

Siamo molto aperti ad ogni tipo di possibile fantasia erotica, che però rispetti un po’ questo schema.

Vogliamo che anche il bull si diverta, ovviamente, deve essere una cosa che faccia godere tutti e ci permetta di vivere liberamente la nostra piccola perversione, senza rigidità o tabù di sorta, perché il sesso deve essere un atto liberatorio e può avere infinite espressioni.

Non escludiamo del tutto la possibilità di una cosa a tre, sempre con il bull come figura dominante che decida cosa deve fare mio marito, sempre per fargli capire chi è l’alpha della situazione, ma lasciamo che tutto succeda naturalmente, nel caso.

Non siate timidi, anche nel caso in cui fosse la vostra prima esperienza in questo ruolo l’importante è che l’idea vi intrighi davvero, il resto verrà da sé.

Lascia un commento