Mistress matura esigente cerca leccatori di piedi


RISPONDI ALL'ANNUNCIO

Ciao sono Giorgia, ho 47 anni e vivo a Cosenza. Sono un’insegnante di arte musicale ma il mio vero hobby è fare la padrona quando faccio sesso. Questa mia perversione l’ho scoperta così per caso e comunque grazie a questo sito l’ho ampliata divenendo una gioia farlo quasi ogni giorno. Diciamo che a letto sono una porca. Mi piace sentire il cazzo sia quando lo lecco, quando me lo trovo dentro la mia fica e per di più quando mi metto alla pecorina quando il mio uomo di turno è pronto a sfondarmi il culo.

A letto comando io. Sono una padrona del sesso

Mi bagno come un fiume in piena quando obbligo l’uomo a fare quello che dico io, quasi sotto forma di padronanza. Appena ho capito questa mia dote ho voluto provare a fare sesso con due uomini contemporaneamente. Volevo capire fin dove la mia bravura portasse gli uomini a soddisfare tutte le mie perversioni erotiche e nel frattempo godere di più cazzi nello stesso istante.

Un giorno ho invitato 2 miei amici a cena da me. Sapevo che entrambi sbavavano per la mia fica perché già avevo avuto modo di farli divertire. Entrambi con i loro cazzi mi facevano godere e io ero quindi pronta a rinnovare questo momento. Loro non s’immaginavano che dopo la cena si sarebbe consumato questo mio desiderio.

Per l’occasione ho comprato dei collari in cuoio simili a quelli dei cani. Ovviamente si sono spogliati nudi e davanti a me in ginocchio facevo vedere la mia figa bagnata pronta per uno di loro. Mi sono bagnata le dita e loro le hanno leccate pensando di essere pronti per sfondarmi.

Io li ho zittiti come si fa con i cani e loro impazzivano ai miei ordini. Fin quando ho deciso di farmi sfondare prima da uno e poi dall’altro. È stata una esperienza così eccitante che da quel momento in poi ho deciso di fare sesso avendo non più uno, nemmeno due, bensì tre uomini in ginocchio davanti a me con i loro cazzi belli duri e pronti a rompermi anche il culo. Ma solo uno di loro. Vuoi essere uno di loro???

Lascia un commento